MATEMATICA A SQUADRE: da oggi disponibile su Amazon!

Dopo quasi 2 anni di lavoro (un anno per la stesura vera e propria, quasi un anno per la revisioni e la pubblicazione) è arrivato! Parlo di MATEMATICA A SQUADRE, il primo libro di questo genere in Italia per la preparazione alle Gare di Matematiche a Squadre per le scuole Medie e il primo biennio delle Superiori. Pubblicato con Blue Monkey Studio nella linea editoriale Zenith, da oggi è disponibile su Amazon (cliccate sull’immagine qua sotto per essere indirizzati alla relativa pagina)

Vorrei dire un grazie enorme, col cuore, a tutti quelli che mi hanno sostenuto e ispirato in questo lavoro, primi tra tutti loro, i miei alunni, gli “atleti” che sono scesi in campo e che con il loro entusiasmo, la loro passione, la loro voglia di fare hanno fatto sì che nascesse una catena di relazioni positive che – ne sono certo – darà frutti anche nel domani.

E poi un grazie al prof. Pino Rosolini, grande ideatore e promotore delle gare Matematiche a squadre, che ha incoraggiato questo mio libro, scrivendone pure l’introduzione.  E un grazie ai miei colleghi delle Immacolatine: siamo una bella squadra ed è bello sentirsi sostenuti. Ogni volta che c’è una gara, che sia quella interna all’Istituto da noi stessi organizzata, che sia una di quelle ufficiali, nasce un tifo unico e incredibile!

E infine grazie (e l’ho scritto pure nella dedica) a mia mamma, che mi ha trasmesso la passione per le gare Matematiche e, prima ancora, per la Matematica.

Sperando di aver fatto cosa gradita a tanti che sentivano la necessità di un libro come questo, buona lettura!!!

Andrea Macco

Annunci

Sottovetro – Un articolo sul mondo della scuola da incorniciare

Per tutti quelli che hanno a che fare con la scuola, perché genitori, perché studenti, perché insegnanti. Leggere con attenzione e…incorniciare. Non cambierei una sola virgola di questo splendido articolo di Massimo Gramellini apparso sul Secolo XIX di oggi (18 Novembre 2016).

AM

photo285224260278004427

Una idea vincente per l’anno 2012-13

È iniziata nuovamente la scuola. Il grande meccanismo che vede coinvolte famiglie, alunni, insegnati, presidi, dirigenti scolastici, personale ATA, custodi, addetti alle pulizie, operatori delle mense, mezzi pubblici e privati si è rimesso in moto. Dove in maniera più efficiente, dove meno.

Ho la fortuna di ritrovarmi quest’anno inserito in una realtà dove l’efficienza è di casa e mi par d’essere come una rotella che viene inserita in un prestabilito posto di un ingranaggio: per intrinseche leggi della Fisica inizia a muoversi con tutto l’apparato.

Ciò è bello, la grande macchina coinvolge tutti. Ma… lancio una idea (potenzialmente vincente) a me stesso e agli studenti:

NON ESSERE COME ASINO CHE INSEGUE CAROTA!

Ossia: non procedere solo per inerzia, perchè “si fa così e basta” ma: accendere il cervello, mettere in gioco le proprie capacità, i propri talenti, andare a fondo delle cose, e scoprire la grande isola del tesoro in cui ci muoveremo per tutto quest’anno scolastico.

Ce la faremo? È la splendida sfida di questo nuovo anno

Non essere come asino che insegue carota ma… ACCENDI LA MENTE!