L’amore visto dai bambini…

La semplicità e la purezza di cuore dei bambini è qualcosa che incanta.

Dal blog Ticchettòcche di Alessandro Iapino traggo questi due dialoghi usciti dalla bocca dei suoi nipotini:

Mocciosi o mocciolosi? Per il magico mondo dei bambini (delle bambine, in questo caso…), dialogo sullo scooter, verso scuola, tra papà Mauro e la figlia Irene, 4 anni:

– Irene, ma perché ti vuoi fidanzare con Matteo Musso?
– Perché ha sempre il moccio che gli cola dal naso…
– Embè?!
– Così quando siamo fidanzati glielo pulisco io…
– Ah, ho capito….

***

“I seni delle femmine fanno venire l’amore ai maschi”

Giosuè, 6 anni, spiega alla sorellina di 5 come è che va il mondo…


Il calcio è sofferenza

La sofferenza è connaturata al calcio: chi non soffre non sa cosa sia il calcio…” Marius Stankevicius

Così il lituano della Sampdoria in una dichiarazione rilasciata ieri in sala stampa dopo la sofferta (ma bella) vittoria della Sampdoria per 3-2 sul Lecce. Il terzo goal è stato segnato proprio da Stankevicius.

Molti genoani a cui ho mandato per sms questo pensiero hanno apprezzato, alcuni hanno risposto che loro lo sapevano già. Il Genoa è nato per soffrire.

Battute a parte, penso che in tutti gli sport ci sia una buona dose di sofferenza, sia in chi lo pratica sia in chi lo segue. Lo sport, diceva un mio amico sacerdote, è un allenamento al sacrificio e alla costanza. Non a caso consiglia sempre alle coppie di fidanzati di praticare insieme uno sport, per allenarsi alle sofferenze che, prima o poi inevitabilmente, si presentano nella vita familiare…

Andrea

PS: per leggere i miei articoli sportivi (pagelle, commenti alle partite casalinghe della Sampdoria) basta visitare il portale Conosceregenova