Il valore di una non-rinuncia.

Entro in un bar piuttosto affollato di Genova per un caffè: è uno dei migliori della zona.

Mentre aspetto la mia ordinazione al banco, una signora si mette a fianco a me e, disgustosamente, squarta e divora il suo pasticcino, un povero bignè al cioccolato, con un cucchiaino. Dico disgustosamente, perché non ho mai visto mangiare un bignè in tal modo e a quanto pare non sono il solo.

Continua a leggere