L’Italia che ogni tanto risparmia

Apprendo dalle Agenzie di Stampa: “Festa della Repubblica, una parata
nel segno di sobrietà e solidarietà Il ministero della Difesa risparmia un milione di euro da devolvere ai terremotati per costruire strade”


La domanda che mi pongo: bisognava aspettare l’Abruzzo per risparmiare questi soldi???
Dimentico sempre: vivo nel Paese con il maggior numero di Parlamentari, il più elevato numero di auto blu e porta-borse, gli stipendi dei politici tra i più cari d’Europa e questo (le parate) è solo uno dei piccoli costi del nostro sistema burocratico-organizzativo. Qualcuno li definisce sprechi e forse tutti i torti non ce li ha. Ma si sa: Pantalon paga

“Dio ci guarda, ma noi non lo capiamo”

Parlerò la prossima settimana della mia esperienza a Milano 3 e del Master molto bello che lì ho seguito. Parlerò la prossima settimana dell’ottimismo e del pensare in positivo. Parlerò la prossima settimana della voglia di successo che spinge l’uomo. Parlerò la prossima settimana.

In questi giorni taccio.

Dinanzi al Dio nudo, osteso, innalzato, donato.

Dinanzi all’uomo rimasto nudo di ogni cosa, senza casa, la sua sofferenza innalzata, senza più nulla da donare se non il proprio dramma.

Dio e l’uomo. L’uomo e Dio. Dio ci guarda – ha detto Alda Merini nel suo intervento sul terremoto in Abruzzo al Chiambretti Night di ieri sera – ma noi non lo capiamo.

Riporto di seguito le parole di  questa famosa donna “abbastanza credente” (così si è definita) che cerca lo sguardo di Dio.
Sono per chi se le volesse gustare nel silenzio che avvolge questi giorni.

Andrea

Continua a leggere