Prove INVALSI, io ci credo.

INVALSI competenze - slide Macco

Cari amici del blog e della rete,

in questo post condenso una serie di riflessioni che hanno lo stesso m.c.m. (minimo comune multiplo, per chi non lo sapesse!): le prove INVALSI. Molti colleghi le criticano,  diversi Dirigenti Scolastici le temono (sono, di fatto, un giudizio sugli esiti e sulla preparazione che dà la scuola), tanti -studenti, presidi, insegnanti- le odiano, pochi le considerano una risorsa. Io mi pongo in quest’ultima categoria, e spero che il numero di persone che vi appartengono vada allargandosi. E allora…

  1. Vi propongo questa intervista ricchissima di spunti, del presidente dell’INVALSI, la Professoressa Anna Maria Ajello. Leggetela, soprattutto se siete colleghi insegnanti, sarebbe da usare in qualche incontro di formazione o Collegio Docenti al posto di tutta la burocrazia che invece ci sommerge e ci blocca!
  2. Vi annuncio che il mio editore, Zenith-books ha reso disponibile la versione integrale (testi + griglie di soluzione commentate) dei primi tre volumi di Matematica a Quiz, i testi basati su prove per competenze orientati alle prove INVALSI per le classi prima, seconda e terza media. I volumi hanno preso la numerazione progressiva rispetto ai precedenti (4-5-6) ma non fatevi ingannare dal numero per la corrispondenza con la classe di riferimento!
    Cliccando sulle nuove copertine (a cura di Laura Livi) sarete reindirizzati sulla pagina Amazon che vi permette, se interessati, l’acquisto (ricordarsi che sono usufruibili i bonus docenti/cultura! (E ora potete indicare anche la Scuola cui devolvere gratuitamente il 2,5% di quanto spendete: un click per la Scuola).

    Invalsi01_V4_LRInvalsi02_V5_LRInvalsi03_V6_LR
  3. Vi annuncio che le mie classi, per il sesto anno di fila, hanno conseguito ottimi risultati nelle prove INVALSI di terza media: la IIIB dell’anno scorso ha registrato un benchmark in Matematica di 8,3 punti sopra la media di riferimento e di oltre 23 punti rispetto ai punteggio locali e nazionali.
    Bravi ragazzi! Sono davvero fiero di aver lavorato con voi e sento una profonda nostalgia se ripenso al percorso che abbiamo fatto negli scorsi tre anni! Ci saranno altre classi così? Speriamo…anche se il mio futuro nell’insegnamento è molto incerto e non so dove mi porteranno i flutti e le onde in cui sto ora navigando…. [motivo questo per cui i progetti editoriali che avevo in programma sono attualmente in pausa… ma non accantonati… ].

    REPORT COMPETENZE IST S. MARIA IMMACOLATA - SEMERIA 1REPORT COMPETENZE IST S. MARIA IMMACOLATA - SEMERIA -2

    . . 

Un saluto a chi continua a seguirmi e chi è arrivato fino al termine di questo post. La più bella conclusione mi sembra questa frase sul lavoro di squadra e sul gusto per ciò che si fa tratta dall’intervista che ho sopra linkato e consigliato.

Andrea Macco

INVALSI competenze - slide Macco 2

 

6 commenti su “Prove INVALSI, io ci credo.

  1. Scusa Andrea, ma un’intervista alla…presidente dell’INVALSI come si può ritenere un documento di qualche valore? Anche Hitler, se intervistato, avrebbe fatto apparire ragionevolissimo il nazismo. Piuttosto, se leggiamo le sue parole in filigrana, ci accorgiamo di come in maggioranza siano ideologiche, stereotipate, di maniera, specialmente quando attacca l’insegnamento “tradizionale”, senza saper fare nessuna distinzione, come se quell’aggettivo di per sé fosse nefasto, e quando si gingilla con il nuovo termine “competenze” che vuol dire tutto e nulla al contempo. Tanto è vero che secondo le ultime rilevazioni, 3 alunni diplomati alle medie su 10 non sanno leggere un testo in italiano. Come mai? Non sarà che la colpa sta proprio nella insufficienza e superficialità della neodidattica? Sì sì, certo che è così. Basta con i venditori di fumo.

  2. Ciao Andrea, penso che andrebbe sviscerato il concetto di “tradizionale”. Ad esempio il tuo modo di fare didattica ha sempre avuto elementi di grande novità pur mantenendosi in un solco di tradizionalità. Sono pronto a scommettere che i risultati delle prove invalsi per le tue classi sarebbero molto buoni!

    In matematica, ad esempio, io credo che l’insegnamento tradizionale che non vada bene sia quello di chi si ostina, ad esempio, a dare espressioni lunghissime, di quelle a più piani, senza mai andare a toccare problemi in cui serva, invece, sapere applicare le frazioni… Tradizionale, invece, può benissimo essere l’uso di quaderno, ordine, schemi concettuali… cosa su cui alcuni hanno rinunciato ma che invece danno un modus operandi (il cosiddetto “metodo di studio”) ancora oggi importante. Anzi, importantissimo (e l’essere competenti non è proprio il risultato di un buon metodo, acquisito e poi applicato con tecnica e arte?)

    A mio parere sarebbe interessante andare a studiare la correlazione tra risultati invalsi delle prove di terza media e preparazione riscontrata ai primi anni del liceo…. non ho i dati nazionali sotto mano, ma solo quelli dei miei ex alunni di terza media e di quelli liceali in entrata e per loro vedo che c’è un buon grado di correlazione….

  3. Curioso: in tutti e tre i libri, su amazon, la descrizione del contenuto sembra uguale
    “dedicato alla preparazione delle prove Invalsi per le scuole medie, in particolare al primo anno del triennio della secondaria di primo grado.IN QUESTO LIBRO TROVI:6 prove per la classe prima di difficoltà graduale.2 prove speciali: un test di attenzione e una prova con 13 tra i più difficili quesiti delle prove”

    Sono tutti e 3 dedicati “in particolare” per il “primo anno”?

  4. Salve prof,
    quando viene a insegnare al D’Oria? Noi la aspettiamo e le sue lezioni ci mancano!

    Noi speriamo di riaverla!

    Filippo, Andrea, Alberto

  5. Cari Filippo, Andrea, Alberto,

    grazie della vostra stima, anche io vi ricordo con grande affetto. Eravate una classe vivace ma molto studiosa e con tante belle menti e spero che ognuno di voi si sia mantenuto così!

    Purtroppo non sempre le cose vanno come uno vorrebbe, specie nel mondo della scuola pubblica… Il D’Oria per ora nulla… ma chissà in futuro…

    Però sono certo che saprete cavarvela (come già state facendo) così come so che qualche insegnante valido senz’altro lo avete!

    Scrivete e fatevi sentire quando volete/potete!

    AM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...