Studio della Matematica versus Studio delle Lingue

logica-matematica

Hardy

Premesso che ho sempre amato la madre lingua italiana così come lo scrivere bello e scorrevole, le letture appassionanti, l’uso meraviglioso che si può fare del lessico italiano, propongo oggi un pensiero che in qualche modo riconosce un primato alla Matematica… chissà, qualche collega che insegna Latino o Greco o altre lingue storcerà il naso, ma, se è vero che la comunicazione è alla basa dell’essere umano (un io che si apre all’altro), è altrettanto vero che la logica matematica è intrinseca alla mente stessa  dell’uomo e dunque… gustiamoci la sapienza di Hardy:

 . 

Archimede sarà ricordato anche quando ci si dimenticherà di Eschilo,
poiché le lingue muoiono ma le idee matematiche no.

(Godfrey Harold Hardy, Apologia di un matematico, 1940)

Advertisements

3 commenti su “Studio della Matematica versus Studio delle Lingue

  1. Eh, birbone di un Andrea, pensavi a me, scommetto, quando parli di un certo “collega di Latino o Greco”…! E certo che storco il naso. Penso che nel campo della cultura non si debbano fare gare. Non perirà Archimede, finché esisterà l’uomo, e non perirà neanche Eschilo, perché i suoi pensieri, come quelli di qualunque altro classico, sono diventati sangue del mondo, che se ne nutre magari anche senza saperlo.

  2. Non pensavo solo a te… ! L’intento era (e resta) proprio quello di creare una riflessione e un dibattito prima ancora che sancire un primato che probabilmente neppure c’è essendo l’uomo un unicum: ogni sua capacità (umanistica, logica, matematica, artistica, musicale, atletica, ….) fa parte del suo essere!
    In ogni caso c’è il grazie mio (e immagino quello di Eschilo!) per essere prontamente intervenuto!

  3. Oggi abbiamo fatto un magnifico Caffè Latinum sul tema “Alla ricerca della felicità”, spaziando a tutto campo, io assieme a un personaggio magnetico e polivalente che ho conosciuto poco prima di Natale: Mauro Scardovelli. E’ laureato in Legge, ma poi è diventato musicista, psicoterapeuta, ricercatore nel campo delle Neuroscienze e scrittore. In quelle due ore si è persa la percezione della frattura tra Lettere e Scienze. Peccato che tu sia così impegnato adesso, e non sia potuto venire…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...