Come si abbatte l’albero secolare

“Non la tempesta o l’uragano
strappano le radici
dell’albero secolare,
ma il lavoro paziente
di tante piccole formiche”

(Bertold Brecht)

Oggi vogliamo tutto e subito, ma a volte è con un lungo e paziente lavoro, con la costanza e con l’infaticabile impegno che si prolunga nel tempo, con lo sforzo, che arrivano i successi e i risultati. 

A chi è caduto dico coraggio, a chi è nella prova dico forza!

Andrea Macco

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...