Neutrini, queste bizzarre particelle

Da più voci mi viene chiesto di commentare la notizia relativa all’esperimento messo a punto dal CERN di Ginevra con cui sembrerebbe che i neutrini abbiano superato la velocità della luce (QUI la notizia dal Corriere della Sera corredata anche di alcuni video esplicativi; QUI il paper ufficiale che descrive accuratamente l’esperimento).

Il mio modestissimo e  molto poco autorevole commento:

La misura è cosi “complicata” che potrebbe davvero essere affetta da errori. E comunque è un risultato che riguarda delle particelle che già di per se’ violano le normali leggi della Fisica fino ad oggi conosciute (i neutrini sono di tre famiglie, e inspiegabilmente un membro di una famiglia può “trasformarsi” in uno di un’altra. Questo fatto è chiamato “oscillazione” ed era il motivo per cui è stato fatto questo esperimento, da cui ora è nato questo altro bizzarro risultato).

Che per i neutrini possa valere un qualche tipo di fenomeno che fino ad oggi le Leggi della Fisica non hanno spiegato era già risaputo (o comunque dato come altamente probabile), che questa cosa riguardi anche le fluttuazioni della velocità di gruppo è da vedere. Potrebbe anche trattarsi di un effetto che combina la velocità di fase (immaginate un’onda e le sue creste. Queste all’interno dell’onda possono muoversi con una velocità superiore a quella della luce – fatto già noto da tempo-  ma complessivamente l’onda si muove sempre a velocità inferiore) con quella di gruppo del treno di neutrini (infatti non si tratta di un singolo neutrino, ma sempre di fasci, cioè gruppi, cioè “onde” di particelle.

IN DEFINITIVA: i fattori da considerare sono così tanti che prima è necessaria una conferma indipendente da altri laboratori, quindi uno studio attendo di queste singolari particelle.

 Io a mettere in subbuglio tutta la Fisica fin’ora nota ci andrei coi piedi di piombo…

Einstein - secondo alcuni la scoperta fatta al CERN sui neutrini metterebbe in dubbio tutta la sua Teoria

Annunci

4 commenti su “Neutrini, queste bizzarre particelle

  1. Già che mi trovo qui nuovamente per ribattere a qualche furbacchione con il sombrero che si spaccia da grande scienziato, attenti amici. Non facciamo come lui o come certi ciarlatani che pur di vendere e fare notizia pubblicano scoperte inesistenti. Prima le verifiche, poi le conclusioni. Anche su fusione fredda, materia oscura, buchi neri sembra si fosse scoperto una nuova fisica … ne avete piu sentito parlare?
    Se rose saranno, fioriranno!

    Riccardo

    PS: e intanto speriamo che oltre all’amico con sombrero esca dal tunnel sotterraneo pure Maristella! Ahah

  2. Ciao Andrea! D’accordissimo con te circa la necessità di verifiche… Soltanto mi chiedo una cosa: poniamoci in un’altra prospettiva. Cioè le cose date per scontate (non me la sento di parlare da profano della relatività: non so bene cosa sia e quindi non mi arrogherò il diritto di sproloquiare su di essa) come – mettiamo – l’evoluzione (macroevoluzione per l’esattezza) sono scontate perchè dimostrate o evidenti, o sono scontate perchè in certi momenti nella storia della scienza sono state date per scontate (magari con interesse di parte).

    Ho citato l’evoluzione non per schierarmi con i creazionisti; per fare un esempio esecrato da tutti potrei citare la mitica (perchè di mito si trattava!) superiorità della razza ariana che veniva ampiamente “dimostrata” poco più di 70 anni fa’. Solo mi sembra un pò da vigliacchi pontificare su cose risapute e ignorare bellamente questioni in corso attualmente.

    Sull’evoluzione personalmente io sono più possibilista che pro o contro… Personalmente mi piacerebbe (ho fatto un anno di scienze biologiche e parlo con una certa cognizione di causa) che non si facesse un indottrinamento sistematico sull’evoluzione a diversi livelli di istruzione (dalle elementari all’università… Il primo giorno del corso di zoologia al primo – e unico – anno di scienze biologiche che ho frequentato, il prof. ha passato un’ora a fare l’indottrinamento sull’evoluzionismo!) ma se ne presentasse la teoria, le motivazioni che la sostengono, le obiezioni che la pongono in dubbio. Fintanto che non ci sono esperimenti conclusivi l’unica conclusione dovrebbe essere “possibile” o anche “probabile/improbabile” ma non “vero” o “falso”.

    Al di là dell’evoluzione o non – evoluzione mi sembra che due siano gli atteggiamenti sbagliati: il sensazionalismo di chi vuole il “colpaccio” e l’avversione di chi ha una “poltrona” (in senso ampio, non necessariamente intesa in chiave politica) che verrebbe messa a rischio dal “colpaccio” suddetto.

    Forse perchè sono uno di quelli che pensa che lo scienziato sia prima di tutto un uomo in cerca di verità (e che si occupa di uno specifico ambito e usa gli strumenti adeguati per quell’ambito)… In sè appare lapalissiano, in pratica è anche vero che l’uomo è l’uomo! E ci sono peccatori e santi, anche tra gli scienziati!

  3. Chiedo scusa al sig. Castelli (il signore col sombrero del video) se ho involontariamente offeso la sua persona trascinato dall’impeto della discussione in particolare in merito alle asinate che certi personaggi scrivono. Le mie scuse se offesa involontaria ci fosse stata qui o privatamente non tolgono il fatto che io la pensi in maniera opposta alla sua sulla giustezza dell’asino d’oro assegnato ad Odifreddi e su certe altre asinate che si sentono in giro.
    Cordialmente
    Riccardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...