Giornalisti pubblicisti sempre più a gratis!

Qualcuno mi ha domandato come mai recentemente abbia scritto meno su il Giornale. Nulla contro la testata e il direttore di Genova, Massimiliano Lussana, con cui ho un ottimo rapporto.
Questa scelta è stata presa 1) a fronte te di un altro lavoro a tempo pieno (ergo con minor tempo libero per dedicarmi agli articoli) e 2) alla luce del nuovo contratto dei giornalisti. Se questo ha portato ad aumenti per i giornalisti professionisti, per i pubblicisti o free-lance (come il sottoscritto) è stata invece una batosta: il tariffario resta immutato e le ritenute aumentano. leggete qui:

– l’aliquota contributiva passa, dal primo gennaio 2009, dall’attuale 12% (10% a carico del lavoratore 2% a carico del committente) al 18,75% per due terzi a carico del committente;

Il che significa che se prima pagavo l’1.2 % su un compenso ad articolo già basso, ora ne pago più di 5 volte tanto! (6.25 %) con il compenso rimasto, ovviamente, invariato. (Nota: A questa detrazione vi si aggiunga anche quella IRPEF di circa il 20% e la quota annuale di 100 euro da versare all’Ordine dei Giornalisti).

Se a questo punto si considerano le eventuali spese di trasporto (nel caso di un pezzo in loco), più tutto il tempo dedicato per fare uscire un articolo che sia ben scritto e dai contenuti ducenti (e non infarcito di errori come sempre più spesso si trova) capite bene che il gioco non vale assolutamente la candela.

Con questo non sto dicendo che non scriverò più articoli, ma spenderò energie in ciò solo se ne vale veramente la pena.

Ringraziando i lettori che mi hanno continuato a seguire e leggere in questi anni,

Andrea Macco

Per maggiori dettagli sul nuovo contratto dei giornalisti cliccare qui

5 commenti su “Giornalisti pubblicisti sempre più a gratis!

  1. io credo che questi cambiamenti in campo lavorativo che ti son successi negli ultimi mesi siano verso strade migliori e positive anche se viste per come si presentano non sembrano tali.
    ad majora!!

  2. Non nego che mi manca leggere qualche tuo articolo… ma meno male che c’è il blog Andre!

    In ogni caso spero che il nuovo lavoro ti soddisfi visto che ti riempie tante le giornate…

    In gamba nel Signore!
    Fra

  3. Vergogna… Qui in Italia i nostri governanti pensano che si possa vivere di aria, mentre loro se la spassano nelle isole a prendere il sole e a bere spumante di ottima annata!

  4. Completamente d’accordo, se è a gratis sei sempre il benvenuto sia online che su carta stampata, anche da testate che vantano buoni profitti. La cosa più brutta che sui giornali non viene mai fatto notare questa cosa, a parte che sui blog.

    Cordiali Saluti
    Agostino Cotugno

  5. Caro Agostino (collega pubblicista),
    anche se non ci conosciamo personalmente, riservo anche a te il messaggio di benvenuto per tutti i nuovi compagni di pianerottolo.
    Auguri di cuore per la tua attività!

    Andrea

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...