L’Italia che ogni tanto risparmia

Apprendo dalle Agenzie di Stampa: “Festa della Repubblica, una parata
nel segno di sobrietà e solidarietà Il ministero della Difesa risparmia un milione di euro da devolvere ai terremotati per costruire strade”


La domanda che mi pongo: bisognava aspettare l’Abruzzo per risparmiare questi soldi???
Dimentico sempre: vivo nel Paese con il maggior numero di Parlamentari, il più elevato numero di auto blu e porta-borse, gli stipendi dei politici tra i più cari d’Europa e questo (le parate) è solo uno dei piccoli costi del nostro sistema burocratico-organizzativo. Qualcuno li definisce sprechi e forse tutti i torti non ce li ha. Ma si sa: Pantalon paga

Advertisements

6 commenti su “L’Italia che ogni tanto risparmia

  1. Purtroppo mi sa che i parlamentari vari, contro i quali – GIUSTAMENTE – inveeiamo tanto (fanno veramente schifo a mio parere!), non sono altro che rappresentanti del nostro modo di pensare.

    Insomma, se si va in un ufficio pubblico capita di vedere 2 impiegati su 10 al lavoro e gli altri … “in pausa”!!!
    Questo si chiama rubare visto che la pausa dura ore.

    Ma questo lo vedo nella mia università, con professori che insegnano programmi assurdamente datati, talora anche inutili, programmano il numero minimo di appelli, sarebbero pagati per INSEGNARTI (detto tra noi: io studio medicina, forse non c’è nessun mestiere dove avere qualcuno di ESPERTO che ti insegna è così importante dato che si ha tra le mani la salute altrui) e ti ignorano o ti mollano allo specializzando in corsia (e lo specializzando ha da fare, quindi ti segue quando non è sommerso dai suoi compiti)…

    Tra parentesi, alcune specializzazioni sono gestite da medici che hanno tutti lo stesso cognome!!!

    Poi ci sono situazioni anche ridicole, come i nostri parlamentari…

    Insomma, tutto un bel gioco dove ognuno tira ad arraffare quello che può.
    Non c’è da sorprendersi: si tratta del peccato originale, ma la cosa ridicola è che quelli che più arraffano sono poi quelli che si lamentano di più…

    Sarà perchè chi “tira la carretta” ha bisogno del fiato per fare altro…

  2. pensalo moltiplicato per chi lavora solo per i soldi, voglio dire, spendo meno e risparmio sui travi della casa.. eppoi mi crolla.. vogliamo sennò parlare dei cibi transgenici, pianti un seme e la pianta ne produce un altro.. eppure se costa meno va bene.
    fratollino, io ti capisco e capisco andrea..
    ma qui è da mettersi una manina sulla coscienza tutti o si va a rotoli o in fumo.. degli aerei tricolore

  3. Sono il primo a criticare tanti atteggiamenti, ma non per questo dico che tutti sono buffoni… Forse l’atteggiamento giusto potrebbe essere quello di Agnese Paola: rimboccarsi le maniche e plaudere/ringraziare quando c’è qualcuno – specie nelle alte sfere o in chi ha più potere) che fa altrettanto…

  4. c’era un bel passaggio di joan baez sulla politica circa le alte sfere.. in sunto diceva che lei non avrebbe mai fatto carriera perchè M.L.King le aveva insegnato che per arrivare in alto si deve essere disposti anche ad uccidere.
    ora, non per dare dei criminali a tutti, però prendiamo la colletta della CEI chi ha contribuito in silenzio per aiutare quelle famiglie.. e non diciamo ma io ne ho pochi c’è chi ne ha più di me…

  5. Sul mettersi una mano sulla coscienza e darsi da fare siamo d’accordo… Mi pare implicito nel criticare l’atteggiamento generale: se dico che una cosa non va bene è chiaro che quello che è in mio potere fare perchè non sia così deve essere fatto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...