L’«eroico quotidiano»

San Giorgio contro il drago
23 Aprile, festa di San Giorgio. Un martire eroe… il drago sconfitto (paradigma in verità del male che vuol ergersi con mille teste e mille fuochi intorno a noi), le armate nemiche,  ma in generale pure la figura stessa del cavaliere possono apparire talvolta “distanti” da nostro mondo. Oppure richiamare la nostra attenzione solo alle grandi imprese eroiche di chi si sa spendere quando accade qualcosa di grave, si veda il terremoto in Abruzzo, una inondazione, un cataclisma naturale…

Eppure c’è anche un modo di essere eroi molto più spicciolo, l’eroico del quotidiano.

Usava questo termine don Andrea Ghetti, detto Baden, uno di quegli Uomini che definirono le basi del metodo e dello spirito del Roverismo Cattolico Italiano (da non confondere con l’altro Baden, Baden Powell, il fondatore del movimento Scout vero e proprio).

Oggi tutti gli Scout del mondo, intorno alle ore 19, hanno rinnovato la loro Promessa Scout. Il fulcro intorno a cui essa ruota è il Servizio (gratuito e disinteressato) del Prossimo. Ecco allora le parole di Baden in merito, eccole qui per i lettori anche non scout ma che hanno la voglia di cogliere un granello di bene anche da questo modo a volte distante dal modo di vivere di tanti:

 

Ho ripetuto più volte nei Consigli di Clan e nei Capitoli che — superato il Noviziato — non si può restare nel Clan senza un Servizio.

È logico: un Rover che pensi di fare solo il Rover «per sé» partecipando a qualche uscita o chiedendo la parola per dire il suo parere a qualche «gruppo di studio» è ormai fuori dallo spirito del Movimento.

Per ottobre la maggior parte di noi dovrà avere un «Servizio»: approfittiamo di questi mesi che mancano per dare gli ultimi tocchi alla nostra personale formazione.

Servire significa donare il meglio di noi per gli altri, significa dimenticarsi per gli altri, significa soprattutto uno spirito di generosa donazione.

Fatta di interiori silenzi, di preghiera intensa e di sacrificio umile e nascosto: di quell’«eroico quotidiano» dal quale …

sono usciti i Santi, nella luce del Divino Maestro. «Non si è giovani Rovers, senza servizio».

Questo principio sta entrando nella vita del Roverismo italiano e nel nostro Clan.

Bisogna pregare, riflettere, consigliarsi, prima della scelta del campo del proprio lavoro. Una volta scelto, il servizio diviene impegno personale. Perciò la nostra prestazione deve essere seria, continuativa e metodica, con preparazione ed applicazione.

Dobbiamo rifuggire da ogni dilettantismo ed improvvisazione.

Il fare le cose a metà è contro il 2° articolo della Legge.

Il fare solo ciò che piace è contro il 3° articolo.

L’assentarsi dal servizio perché c’è da fare o da studiare, ecc., vuoi dire non aver calcolato prima le proprie forze: vuoi dire ammazzare una unità o stancare i ragazzi. Vuoi dire poca serietà: e questo è contro il 1° articolo

Il tempo, che è nostro, tutto nostro, lo si può «far saltar fuori»: basta saperlo distribuire ed economizzare. Basta sapersi sacrificare un po’: e magari lasciare una gita sciistica, o un cinema.

Servire significa pensare agli altri prima che a sé.

Vuoi dire dimenticarsi, vuoi dire aver fiducia nei Signore che ha promesso un premio a chi avrà dato un bicchiere di acqua fresca a un piccolo.

E di questi piccoli assetati di luce, di gioia, di fraternità, è pieno il mondo.

E non possiamo dir loro: «Aspettate».

Ogni ora è di Dio.

Anche la nostra.

Non lasciamola suonare invano.

Baden – Don Andrea Ghetti, “Al ritmo dei passi”

 

 

 

 

 

 

2 commenti su “L’«eroico quotidiano»

  1. da leggere e rileggere, grazie per aver condiviso questa traccia, ho letto quel libro molto tempo fa..
    forse è il caso di rileggerlo con occhi nuovi date le esperienze fino ad ora maturate
    Buona Strada
    Falco

  2. Ho avuto sempre un rapporto strano con gli scout, ma devo riconoscere che ci sono pensieri validi come questo…forse è la loro applicazione che rende lo scoutismo più discutibile. Ma per il cristianesimo, ahinoi, si può dire lo stesso…

    Ciao e Buon Compleanno che se non sbaglio è in questi giorni…

    Fra!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...